Linee guida recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all’accesso civico di cui all’art. 5 co. 2 del d.lgs. 33/2013

Si comunica che l’ANAC ha pubblicato la delibera n. 1309  del 28 dicembre 2016 recanti le “Linee guida recanti indicazioni operative ai fini della definizione delle esclusioni e dei limiti all’accesso civico di cui all’art. 5 co. 2 del d.lgs. 33/2013”, redatte ai sensi dell’art. 5- bis, comma 6, del d.lgs. n. 33 del 14/03/2013 recante «Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni».

Si evidenzia che le linee guida emanate non sollevano, però, i piccoli Comuni dalle difficoltà di attuazione dell’esercizio del diritto all’accesso civico generalizzato in quanto non risulta attuabile la creazione di appositi uffici ad hoc per l’assenza di adeguate risorse professionali.

A parere di questa Associazione i piccoli Comuni contigui dovranno realizzare una gestione associata del servizio che consenta la fruizione di risorse professionali adeguate, interne ed esterne (es. supporto tecnico-legale), nonché di prevedere l’utilizzo di un apposito software dedicato.

L’Associazione APA dichiara di la disponibilità a supportare gli enti nell’attuazione dell’accesso civico generalizzato.

del-1309-2016-det-lnfoia

Leave a comment

Your email address will not be published.


*